Magnetoterapia Perugia

Magnetoterapia fisioterapica

Che cos'è la Magnetoterapia

Tra le prestazioni offerte dal Centro, figura anche la magnetoterapia, ossia una forma di fisioterapia basata sull'utilizzo di impulsi elettromagnetici variabili.

Tecnicamente, i campi magnetici e le radiofrequenze alla base della terapia vengono generati da bobine controllate da microprocessori che ne regolano l'intensità e la frequenza in base al singolo trattamento.

Al paziente vengono, quindi, applicati fino a due solenoidi, opportunamente rivestiti con materiali che li rendono sicuri e maneggevoli, che rilasciano, sulla zona da trattare, un campo elettromagnetico.

Da un punto di vista tecnico, si possono distinguere tre tipi di magnetoterapia ovvero:

  • statica: la forma di magnetoterapia piu' semplice, basata sull'applicazione diretta dei magneti sulla zona da trattare;
  • a bassa frequenza: tale forma utilizza campi con frequenze da un minimo di 10 ad un massimo di 200 Hz (cicli al secondo) ed un flusso da 50 a 300 gauss (ossia l'unità di misura della densità del flusso magnetico);
  • ad alta frequenza: ovvero una forma che utilizza frequenze radio considerevolmente più alte.

Solitamente, in campo terapeutico,vengono utilizzati campi magnetici statici o a bassa frequenza.

Il trattamento non è assolutamente invasivo e non produce alcun dolore nel paziente.

Ogni singola seduta di magnetoterapia ha una durata di circa sessanta minuti ed un trattamento valido consta di almeno quindici o venti sedute.
Sono consigliabili due sedute al giorno (intervallate da una pausa di almeno due ore).

Effetti della Magnetoterapia sul corpo umano

I campi magnetici generati agiscono direttamente sulle cellule del corpo e le loro membrane che, pertanto, ricevono nuova energia e si ricaricano elettricamente.

Il campo magnetico agisce, quindi, positivamente sul corpo umano, riattivando la circolazione sanguigna, migliorando l'ossigenazione dei tessuti e contribuendo alla produzione di endorfine (alleviando in tal modo, il dolore che, solitamente, si accompagna alla patologia infiammatoria).

Quali patologie può risolvere la Magetoterapia

La magnetoterapia trova applicazione in svariate patologie del corpo umano.

Piu' precisamente tale trattamento appare utile:

  • in campo ortopedico: fratture, ritardi di consolidamento, osteoporosi, artrite, artrosi, distorsioni;
  • in campo reumatologico: in tutti casi di infiammazione ed edema;
  • atrofie muscolari.

Di contro la magnetoterapia NON è indicata:

  • nelle donne in gravidanza ed in allattamento;
  • nei portatori di stimolatori cardiaci, pacemaker e apparecchiature elettroniche, comprese le protesi acustiche;

E', altresi', controindicata in tutti i pazienti affetti da:

  • neoplastiche;
  • epilessia o psicopatologie;
  • disturbi tiroidei, in particolare ipertiroidismo;
  • insufficienza coronarica e importanti disturbi vascolari;
  • problemi ematologici;
  • diabete giovanile;
  • tubercolosi
  • malattie micotiche;
  • malattie virali;
  • emorragie, in particolare a livello gastrointestinale.

L'applicazione risulta, di contro, efficace anche su pazienti portatori di gesso (neutro alle linee del campo magnetico).

DOMANDE? DUBBI? POSSIAMO AIUTARTI, CONTATTACI!